Cefalea muscolo-tensiva: sintomi, diagnosi e terapia

La Cefalea Muscolo-Tensiva è la più frequente tra le cefalee classificate come "primarie": questo tipo di mal di testa ha una prevalenza nella popolazione di più del 30% (Schwartz et al. 1998)

Quali sono i sintomi?

Al contrario dell'emicrania, che coinvolge solo metà della testa, solitamente la cefalea muscolo tensiva è localizzata bilateralmente ed è caratterizzata da:
  • Dolore non palpitante, da moderato a intenso;
  • I sintomi non sono aggravati dall'attività fisica;
  • Il mal di testa è spesso descritto come un dolore costrittivo, da pressione;
  • La sensazione può essere quella di avere una fascia rigida a "cerchio intorno alla testa";
  • Fotofobia, cioè un'eccessiva sensibilità alla luce, e fonofobia, l'intolleranza a qualsiasi tipo di rumore o suono, possono essere presenti.
  • La presenza di nausea e/o vomito non sono, in genere, considerati rilevanti per la diagnosi.
Cefalea-ie-i-dolori-del-collo-o-rachide-cervicalepng
Image courtesy of Clinica del Mal di Testa.

Con quale frequenza si presentano i sintomi?

L'International Headache Society, nella classificazione dei vari tipi di mal di testa (2004), ha distinto tre forme di Cefalea Muscolo-Tensiva, sulla base della presentazione degli episodi nel tempo:
  1. Episodi infrequenti (<1 attacco di mal di testa al mese)
  2. Episodi frequenti (1-14 attacchi al mese)
  3. Cefalea cronica* (15 o più attacchi mensili)
*La forma cronica di cefalea muscolo-tensiva evolve sempre da una forma episodica.

Quali altri segni si riscontrano nell'esame clinico?

La cefalea muscolo tensiva si associa talvolta a dolorabilità pericranica (pericranial tennderness), ovvero una sensazione di dolore al tatto della testa o fastidio alla pressione del dito in alcune regioni del cranio. (Jensen et al. 1993)
Una cospicua presenza di Trigger Points miofasciali attivi sono stati trovati in vari muscoli crani-cervicali.

2-Figure1-1png
Esempi di dolore riferito da Trigger Points attivi sui muscoli sub-occipitali (A), sternocleidomastoideo (B), trapezio superiore (C), splenio del collo (D).

Come prendersi cura del mal di testa tensivo

La fisioterapia è efficace nel trattamento degli episodi acuti ed è indicata per prevenire le recidive e la cronicizzazione del dolore.
Per la maggior parte delle persone con cefalea muscolo tensiva cronica è raccomandato un trattamento che combini l'uso di farmaci a terapie non farmacologiche, come tecniche di rilassamento o gestione dello stress e la terapia fisica. (Schoenen, 2005)

neck_painjpg

La terapia manuale è risultata più efficace quando associata ad esercizi attivi.
I miglioramenti ottenuti con il trattamento fisioterapico manuale hanno un effetto benefico a breve termine, quando viene interrotto: i benefici possono diventare più duraturi quando la riabilitazione è attiva e la persona continua il programma riabilitativo a casa con esercizi di auto-trattamento (es. rieducazione posturale/comportamentale).

Per prendersi cura in maniera globale della propria cefalea, non bisogna tralasciare nessun aspetto: anche la componente psicologica (emotività, lutti recenti...), quella sociale (lavoro ecc.) e lo stile di vita (alimentazione, fumo, sedentarietà) possono influire sulla percezione del dolore.

elite-daily-neck-crackjpg

In cosa consiste la fisioterapia per il mal di testa?

Controllo del dolore e gestione dei sintomi

  • Trattamento dei Trigger Points miofasciali attivi o latenti
  • Terapia manuale applicata al rachide cervicale
  • Pompages, trazioni cervicali
  • Mobilizzazioni/manipolazioni delle articolazioni tra le vertebre del tratto cervicale
  • Release dei muscoli cervicali

Riabilitazione attiva

  • Esercizi attivi funzionali per il controllo motorio della regione cervico-craniale (es. bio-feedback training)
  • Ginnastica posturale specifica
  • Allenamento della funzione oculomotoria e del coordinamento visivo e motorio
  • Rieducazione comportamentale
  • Programma di esercizi di autotrattamento per proseguire la fisioterapia a casa

594-Poster-Demojpg

Bisogno di ulteriori informazioni? Contattami.


Dott. Matteo Mazzoni

Fisioterapista COMT

Co-Founder Running Studio